Il Trattato della Pittura: tracce e convergenze

A cura di Juliana Barone e Pietro C. Marani

Biblioteca Ambrosiana – Sacrestia del Bramante

9 settembre 2014 – 14 dicembre 2014

ORARI:

Pinacoteca Ambrosiana: mar – dom 10,00 – 18,00 (ultimo ingresso 17,00)

Sacrestia del Bramante: lun 09,30 – 13,00 e 14,00 – 18,00 / mar – dom 08,30 – 19,00 (ultimo ingresso mezz’ora prima della chiusura)

La mostra “Il trattato della pittura, tracce e convergenze” si pone come scopo quello di far luce sulle varie forme e livelli di relazione tra il Codice Atlantico e il Trattato della Pittura di Leonardo. Attraverso il riconoscimento delle fonti, di versioni intermedie e convergenze di idee e principi, la mostra analizza i modi in cui i due codici sono correlati e ne valuta la cronologia nel contesto più ampio degli studi teorici di Leonardo.

I fogli esposti si riferiscono a quattro sezioni principali: la prima esamina le teorie di Leonardo sull’arte della pittura; la seconda è incentrata sull’ottica e la prospettiva; la terza si concentra sulla figura umana, le proporzioni, l’anatomia e il movimento; infine la quarta e ultima sezione è dedicata agli studi su luce e ombra, colore e pittura di paesaggio.

Come di consueto, l’esposizione è divisa su due sedi: la Sala Federiciana della Pinacoteca Ambrosiana e la suggestiva Sacrestia del Bramante nel convento di Santa Maria delle Grazie.