La Fondazione

La Fondazione Cardinale Federico Borromeo nasce nel 2008 su iniziativa del Prefetto dell’Ambrosiana Mons. Franco Buzzi, che decide di coinvolgere dal mondo accademico e aziendale i professori Giorgio Ricchebuono e Claudio Devecchi. L’intento era quello di costituire un ente legato all’Ambrosiana e preposto a dare nuova linfa agli ambiti di promozione della cultura e raccolta di fondi, fino a quel momento tanto trascurati.

Sin da subito, la missione della Fondazione è stata improntata su obiettivi importanti: miglioramenti nella conservazione del patrimonio librario (la Biblioteca) e artistico (la Pinacoteca) e impegno per una migliore fruibilità ed attenzione alla formazione e alla globalizzazione della conoscenza.

Tutto questo è indirizzato da una vision che si fonda su una forte intensificazione degli scambi e delle ospitalità con altri musei, in Italia e all’estero, capaci di creare opportunità uniche per i visitatori, e sull’introduzione di strumenti tecnologici moderni e all’avanguardia.

In particolare, la Fondazione intende sostenere, anche finanziariamente, la Veneranda Biblioteca Ambrosiana, al fine di promuoverne l’attività culturale generale, di istruzione accademica, di ricerca e di educazione.

Prof. Giorgio Ricchebuono – Presidente

  • Laureato in Giurisprudenza. Ha iniziato la carriera come Ufficiale di coperta e Commissario di bordo presso la Costa Armatori di Genova

  • Entra in Banca Popolare di Novara Scarl dove è a capo servizio Borsa Titoli e Vice Direttore della sede di Novara
  • Dal 1992 entra nel Gruppo Banca Popolare Commercio & Industria Scarl, dove ricopre la carica di Vice Direttore Generale.
  • Dal 2003 è Vice Direttore Generale, Responsabile Area Finanza, del Gruppo BPU Banca Scpa
  • Riveste la carica di Consigliere in diverse società. È Presidente della Century Sicav
  • Nell’ambito accademico, è stato professore a contratto presso la Facoltà di Scienze Politiche dell’Università degli Studi di Milano e ha rivestito la carica di Presidente di ASAM (Associazione per gli Studi Aziendali e Manageriali dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano)
  • Ha tenuto lezioni ed interventi – in Italia ed all’estero – sui temi del Private Banking, dell’Asset Management e dei Mercati Finanziari.

Prof. Claudio Devecchi – Vicepresidente

  • Laureato presso l’Università Commerciale “Luigi Bocconi” in Economia aziendale. Specializzato presso la London Business School
  • E’ stato docente, coordinatore di area, responsabile di corsi per il middle e top management, ha realizzato e diretto numerosi progetti di ricerca e formazione presso la Scuola di Direzione Aziendale dell’Università Bocconi
  • Abilitato all’esercizio della professione di Dottore Commercialista ␣Ordinario di Programmazione e Controllo presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, docente presso la medesima Università e presso l’Università Commerciale “Luigi Bocconi”
  • E’ Direttore Scientifico dell’Associazione per gli Studi Aziendali e Manageriali dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano. È Vice Presidente Vicario di AIPB
  • Autore di numerosi libri, articoli e saggi, è anche editorialista de Il Sole 24 Ore. È consulente tecnico del Tribunale di Milano e della Corte di Appello

Mons. Franco Buzzi – Vicepresidente vicario

  • Sacerdote della Diocesi di Milano. Ha studiato teologia e filosofia a Milano, Roma e Monaco di Baviera, conseguendo la licenza in teologia (Facoltà Teologica di Milano) e dottorato in filosofia (Pontificia Università Gregoriana, Roma)
  • Ha insegnato filosofia nel Seminario Teologico di Milano e presso la Facoltà di Teologia dell’Italia Settentrionale. È stato professore invitato alla Pontificia Università Gregoriana di Roma
  • Fa parte del Collegio dei Dottori della Biblioteca Ambrosiana di Milano, dove dal 1993 è direttore dell’ “Accademia di San Carlo” che raccoglie, da tutto il mondo, un’ottantina di studiosi di storia della prima età moderna
  • Dal 2005 è Consulente Ecclesiastico dell’ UCID (Unione Cristiana Imprenditori Dirigenti), Sezione di Milano
  • Dal 2007 è Prefetto della Biblioteca Ambrosiana